Trova l’intruso

Spesso quando arrediamo la nostra microcasa, la “palette di colori” che abbiamo scelto perchè rispecchia fedelmente la nostra idea di partenza (quella attorno cui ruota tutto il nostro “concept” di casa, insomma), tende a prenderci la mano. In altre parole, corriamo il rischio di creare un ambiente “troppo uniforme” a livello visivo, sia per colori, sia per materiali. E sebbene l’uniformità, la simmetria e l’armonia siano sempre auspicabili, il rischio è che il risultato sia un ambiente sterile, troppo patinato, troppo perfetto, da “rivista” insomma, ma che non rispecchia a sufficienza la nostra personalità.

Ci ritroviamo con un microappartamento senza carattere.

A questo proposito, Deborah Needleman, autrice del bellissimo “La casa deliziosamente imperfetta” (Mondadori, € 29,90), ha tantissime idee da proporvi per non imbattervi in questo rischio. Vi consiglio caldamente il libro, perchè è delizioso, divertente, “veloce” da leggere e davvero ricchissimo di consigli di stile. Ma nel frattempo, se vi accontentate, perliamone un po’ anche qua.

Per dare un tocco personale alla stanza (o, come nel nostro caso, all’unica stanza) basta davvero poco: sforzatevi di introdurre nella palette di colori, un colore d’accento. Il colore d’accento è un colore in netto contrasto con la palette cromatica, ad esempio:

In questa palette dai toni neutri/freddi, l’accento è rappresentato dall’unico colore caldo, l’arancio.
In questa palette dai toni freddi, l'accento è il color rosa pesca, un colore caldo.
In questa palette dai toni freddi, l’accento è il color rosa pesca, un colore caldo.

 

 

 

 

Ma l’accento non deve dilagare, deve essere presente in piccole quantità, e possibilmente ripetersi soltanto due o tre volte, in oggetti diversi e non troppo ravvicinati. Può essere ad esempio un cuscino arancione sul divano, un vaso dello stesso colore sul tavolo e dei nastri arancione alle tende della finestra.

Già con questo piccolo accorgimento cromatico si avrà salvato la stanza dalla monotonia di un’armonia troppo perfetta.

Ma meglio ancora sarebbe introdurre nell’insieme un oggetto stravagante, stridente, il classico “intruso”, che preso di per sè potrebbe addirittura sembrare brutto o inutile, ma che nel contesto della stanza indica “ironia nell’arredare, e quindi autoironia“, per dirla come Deborah Needleman.

Può essere un vecchio pezzo di arredamento cui siete particolarmente legati (quello che Deborah Needleman chiama scherzosamente un “inteneritore”): anche se sembra stonare col resto del mobilio, non importa. Sarà il vostro affetto verso quell’oggetto a giustificarne l’esistenza nella vostra casa e a renderlo imprescindibile, perchè “la persona davvero chic è capace di intenerirsi e antepone l’affetto allo stile e in questa ottica perfino le cose di pessimo gusto diventano divertenti“.

Oppure può essere un comune e normalissimo oggetto d’arredamento, ma messo nel posto “sbagliato” o utilizzato per uno scopo diverso da quello per cui sarebbe stato creato. L’effetto è di sorpresa e divertimento, ma segnala anche la forte personalità del padrone di casa, perchè “certe cose, messe dove non dovrebbero stare, indicano che voi avete il controllo della situazione in casa e non il contrario.”

Specchio "incorniciato" dalle persiane di una finestra. Un modello simile è "Constance", in vendita a € 59,90 da Maisons du Monde.
Specchio “incorniciato” dalle persiane di una finestra. Un modello simile è “Constance”, in   vendita a € 59,90 da Maisons du Monde.
Una scala a pioli ridipinta e usata come portariviste. Una simile la potete trovare già pronta da Zara Home a € 59,90.
Una scala a pioli ridipinta e usata come portariviste. Una simile la potete trovare già pronta da Zara Home a € 59,90.
Una sedia vintage usata come tavolino per dei libri e un bel vasetto di rose rosse.
Una sedia vintage usata come tavolino per dei libri e un bel vasetto di rose rosse.

Infine, si possono scegliere semplicemente dei mobili o dei complementi d’arredo stravaganti (ma mai più di uno o due per stanza, se no si rischia di creare confusione e soprattutto di sembrare troppo stravaganti noi).

Non è necessario ricorrere al design e spendere un sacco di soldi. Se avete una buona manualità e tempo libero, potete dedicarvi al fai-da-te (e ne parleremo più tardi). Altrimenti potete semplicemente cercare on-line, nei mercatini o nei negozi che preferite una sedia, un pouf, uno sgabello, un tavolino particolari, che siano in contrasto con lo stile della stanza, o che abbiano più funzioni.

Infine, se volete spendere davvero poco, comprate un paio di semplici cuscini  rigorosamente spaiati, o appariscenti: che ci crediate o no, in un contesto totalmente differente creano un piacevolissimo contrasto.

Cuscino Puoi di Maisons du Monde
Cuscino Puoi di Maisons du Monde  (la fodera costa € 13,99)
Il cuscino puoi in un ambiente dallo stile esotico e coloniale, anzichè sembrare fuori luogo, crea un gradevolissimo accento di colore.
Il cuscino Puoi in un ambiente dallo stile esotico e coloniale, anzichè sembrare fuori luogo, crea un gradevolissimo accento di colore.
Le sedie Bamako (€ 89,99 la coppia) di Maisons du Monde sono retrò e etniche al contempo. Perfette da "sdoppiare", magari ai due lati opposti della stanza.
Le sedie Bamako (€ 89,99 la coppia) di Maisons du Monde sono retrò e etniche al contempo. Perfette da “sdoppiare”, magari ai due lati opposti della stanza.
Il Tavolino Bastoncini di legno di Zara Home (€ 89,90) è in perfetto stile coastal, che si potrebbe inserire come oggetto di contrasto su uno stile moderno-chic.
Il Tavolino Bastoncini di legno di Zara Home (€ 89,90) è in perfetto stile coastal, che si potrebbe inserire come oggetto di contrasto su uno stile moderno-chic.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lo sgabello Ikea PS 2014 ha, come tutta la linea Ikea PS 2014, stile essenziale e due colori. In più la parte inferiore di illumina a led, senza bisogno di collegarlo alla corrente! Davvero kitch, potrebbe essere l'oggetto divertente di un sobrio living moderno.
Lo sgabello Ikea PS 2014 (€ 49,90, da IKEA) ha, come tutta la linea Ikea PS 2014, stile essenziale e due colori. In più la parte inferiore si illumina a led, senza bisogno di collegarlo alla corrente! Davvero kitch, potrebbe essere l’oggetto divertente di un sobrio living moderno.
Sgabello Bobina Docks di Maisons du Monde (€ 79,90) è un'idea superlativa, che si può sposare con qualunque stile, mettendosi sempre in contrasto, soprattutto in un delicato ambiente shabby-chic.
Sgabello Bobina Docks di Maisons du Monde (€ 79,90) è un’idea superlativa, che si può sposare con qualunque stile, mettendosi sempre in contrasto, soprattutto in un delicato ambiente shabby-chic.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

in questo articolo:

www.maisonsdumonde.com

www.zarahome.com

www.ikea.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...